Sexology.it


Vai ai contenuti

Eiaculazione precoce

Abstract




L'eiaculazione precoce si determina quando l'orgasmo e la conseguente emissione del liquido seminale (sperma), avvengono all'inizio della penetrazione o prima di essa (in questo caso si definisce Eiaculatio ante portam), questa condizione è dovuta all'assenza di un controllo volontario sul riflesso eiaculatorio.

All'estremo opposto si ha l'
Eiaculazione ritardata, dovuta ad un notevole prolungamento del tempo necessario a raggiungere l'orgasmo dopo adeguata stimolazione.
Nell'
Eiaculazione assente o impossibile, non vengono raggiunti ne l'orgasmo ne la relativa eiaculazione. Le cause possono essere molteplici e vanno indagate sia a livello somatico che psichico-relazionale.

Nella
Eiaculazione retrograda (o eiaculazione secca) si ha orgasmo senza eiaculazione, ciò può essere causato da un reflusso del liquido seminale (sperma) nella vescica durante l'orgasmo.




L'eiaculazione femminile si presenta con una emissione di fluidi, per qualche verso simile all'eiaculazione maschile, durante l'orgasmo femminile, ossia in prossimità della massima eccitazione sessuale.
La natura dei fluidi espulsi non è stata ancora ben definita, la provenienza potrebbe essere l'uretra e/o i dotti deferenti delle ghiandole periuretrali/paravaginali, quali le ghiandole di Skene o le ghiandole di Bartolini.






Home Page | Sesamo Test | Demo | Studi e Ricerche | Testi | Abstract | Mappa del sito


Copyright © Sexology.it 2009-2017 | mailto:Postmaster@sexology.(puntoit)

Torna ai contenuti | Torna al menu