Sexology.it


Vai ai contenuti

Alessitimia

Abstract




L'alessitimia o alexitimia (dall'inglese alexithymia) è una disfunzione caratterizzata dall'impossibilità di esprimere verbalmente le emozioni e i sentimenti.

I soggetti alessitimici hanno difficoltà ad individuare ed esprimere le proprie emozioni e, spesso, non sono in grado di interpretare le emozioni altrui. Possono avere ridotta capacità immaginativa ed onirica (a volte i sogni sono inesistenti nei loro ricordi), mancano di capacità introspettive e tendono ad avere comportamenti conformisti che si uniformano alla media.
I soggetti alessitimici possono stabilire relazioni di forte dipendenza con una figura di riferimento o, in mancanza di questa, possono tendere all'isolamento.
L'alessitimia è stata associata ad uno stile di attaccamento insicuro-evitante, caratterizzato da un bisogno talvolta ossessivo di attenzioni e cure.

L'alessitimia si accompagna frequentemente con altre condizioni disfunzionali di tipo psicosomatico e sessuologico, come l'ipertensione, la dispepsia, la disfunzione erettile, l'anorgasmia, l'abuso di sostanze ed alcuni disturbi d'ansia.




L'amore platonico è una forma sublimata di amore, che esclude la dimensione sessuale e passionale. La sublimazione viene intesa come moto dell'animo e non come forma di relazione.
Il termine latino
amor platonicus è stato coniato nel XV secolo da Marsilio Ficino come sinonimo di amor socraticus (legame affettivo tra maestro e allievo). Entrambe le espressioni indicano, secondo Ficino, l'amore diretto alle qualità morali ed intellettuali di una persona, piuttosto che a quelle fisiche, un concetto descritto da Platone nei suoi "Dialoghi".

L'amore platonico, escludendo la componente sessuale all'interno di una coppia, può comportare difficoltà relazionali ed essere indice di disregolazioni sessuali a vari livelli, disfunzioni che potrebbero essere sublimate attraverso una forma di amore e dedizione che compensi carenze più profonde a livello sessuologico.






Home Page | Sesamo Test | Demo | Studi e Ricerche | Testi | Abstract | Mappa del sito


Copyright © Sexology.it 2009-2017 | mailto:Postmaster@sexology.(puntoit)

Torna ai contenuti | Torna al menu